Fermento per le azioni di Facebook e Twitter

azioni-twitter
Questa settimana, ovvero la settimana del 27 Luglio 2015, vedremo un grosso movimento per quanto concerne gli investimenti nel mondo della Silicon Valley. Ci sarà un flusso considerevole di dati riguardante i guadagni aziendali.

Facebook sarà senza alcuna ombra di dubbio il protagonista sul calendario economico. Non soltanto ci saranno una flotta di aziende Statunitense a vedere i propri dati pubblicati, ma anche alcune aziende UK che rilasceranno i dati del primo semestre, tra cui una serie di grosse banche inglesi.

I guadagni aziendali negli Stati Uniti hanno prodotto una serie di successi considerevoli ultimamente, tra cui l’ascesa di Amazon e la caduta di Apple, ma tutto sommato le aspettative sono state pochissime, e quindi anche l’entusiasmo.

Gli investitori hanno avuto una ottima occasione per focalizzarsi su qualcos’altro diverso dalla Grecia la scorsa settimana, e il risultato non è stato dei migliori. Un rally ha portato i guadagni a scomparire a causa delle compagnie ad alta capitalizzazione societaria hanno portato il peso di vendita che ha spinto il Dow Jones Industrial Average giù fin dai tempi di gennaio. Le scorte di energia e di materie prime sono andate al ribasso a causa di una disfatta globale delle materie prime.

Le borse di tutto il mondo sono cadute del 2.1 per cento. Il Dow Jones è sceso di oltre 517 punti, o 2,9 per cento, a 17,568.50. Lo Standard & Poor 500 Index è scivolato del 2,2 per cento e il Nasdaq è sceso del 2,3 per cento, il più grande calo per entrambi gli indici da marzo ormai.

“Gli investitori sono di guardia per le revisioni degli utili, ma si stanno preparando per la negatività, dopo che tante aziende di alto profilo statunitensi hanno deluso sia con numeri promessi ma non rispettati oppure a causa di previsioni deboli”, ha detto Hideyuki Ishiguro, strategist di Okasan Securities.

Sulla base di un mix tra i guadagni denunciati e le aspettative per questi risultati ancora da essere rilasciati, le compagnie presenti nell’indice S & P 500 sono attualmente in programma per segnalare un calo del 2,2 per cento degli utili per quanto concerne il secondo trimestre, secondo FactSet. Che rappresenterebbe il primo calo degli utili a partire dal terzo trimestre del 2012.

I momenti salienti di questa settimana saranno i risultati dei giganti del social media Facebook e Twitter. Gli analisti di Wall Street si aspettano una forte crescita da entrambi, e anche dei soddisfacenti guadagni degli utili. Il gigante petrolifero Exxon Mobil Corporation sta catalizzando l’attenzione per quanto concerne questa settimana. Tuttavia, la previsione generale prevede un calo sui guadagni annuali. Lo stesso vale per la Ford Motor Company, Nokia Corporation e Pfizer, in quanto condivideranno i loro ultimi risultati trimestrali proprio questa settimana. Teniamoci forte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *